Prossime mosse

Stavolta,visto che è pure domenica,un po’ di anticipazioni. La prossima mossa sarà aprire l’associazione. Un bel passo di radicamento. Vedere in settimana un commercialista,decidere lo statuto e fissare una data per le firme. Penso di aver trovato i primi soci e la sede,che sarà Arzachena o Cannigione. Secondo la campagna tesseramento. La parte grafica è a cura di mio fratello Marco che gratuitamente farà lay out delle tessere,delle locandine degli eventi e soprattutto del logo ( non vedo l’ora di vederlo). Il costo del tesseramento sarà di €20. Con tale tessera si potrà,a grande richiesta,finalmente fare qualcosinadi semplice per la natura di queste parti. Dovrei senz’altro venderne un po’ visto che sto rompendo le palle a tutti. Non mi aspetto molto dal popolo di fb ma vedremo. Terzo,la ricerca sponsor e partner. Uno sponsor l’ho già trovato: Hfarm,la mitica scuola di Donadon a Treviso,non so ancora però come,quanto e quando. Un’altro è in forse: è un produttore di macchine frantumatrici per plastica di cui non voglio ancora far nome. A Hfarm ho proposto lo sviluppo di una app,dedicata alla Sardegna ma con modello replicabile. Tale app prevede la mappatura completa dei cestini,dei cassonetti,delle diverse tipologie di rifiuti conferibili,delle isole ecologiche con gli orari e i giorni di apertura,delle zone urbane dei ritiri. Una app che si possa arricchire attraverso gli utenti. Qualcosa esiste già ma non c’è il più importante: la posizione dei cassonetti. Dovrebbe aiutare i turisti che non sanno dove mettere la spazzatura. Poi gli ho chiesto la progettazione e la costruzione di un frantumatore manuale da trasportare sui luoghi da ripulire,in modo da ridurre il volume. Poi l’acquisto di una barca a vela,di quelle abbandonate per farci un laboratorio dedicato alle AZIONI e alla didattica. Parlare va bene,fare è meglio. Se il comune ci dà il posto barca,diventerà la sede di Velapuliamo. 


Poi ho chiesto ( quante cose!!!!) una segretaria con la minigonna…………Ho chiesto un mucchio di cose ma la cosa che mi serve di più siete voi. Ci vuole la partecipazione delle persone. L’idea generale è quella di pulire boschi e spiagge. Nel concreto compiere azioni di raccolta differenziata,aiutando i comuni e i privati. Molta gente qui ancora getta rifiuti dal finestrino e poi,al bar dice che il comune non pulisce. Bisogna ripartire dalle azioni concrete. Non ci vuole molto,basta mettersi d’accordo con il comune interessato,ammassare i rifiuti dividendoli e poi il comune passa a ritirarli. Vorrei comprare un carrellino e un gancio traino. Perché in sede vorrei avere modo di fare il ciclo completo del riciclo da mostrare alle scuole. C’è un tipo,Dave Hakkens che va in giro costruendo queste macchine. Con i rifiuti riciclati costruisce oggetti colorati. Figo no?

Autore: Giovanni Boetti

Sono nato a Milano negli anni 60, li si forma la mia coscienza sociale ma i miei sogni,sarebbe meglio dire quelli di mia madre, a un certo punto prendono il sopravvento e decido di partire. Basta con le manifestazioni,basta con la città. Da sempre amo la natura, compresa quella umana che per me sono una cosa sola. Da uomo faccio parte della natura e da uomo la difendo. Da sempre sono attratto dall’acqua e dai suoi abitanti. Pesci,uccelli tartarughe e barche a vela. Fin da piccolo vado in barca a vela e leggo i libri d’avventura. Dopo qualche anno in Liguria parto alla volta dell’oceano,arrivato ad Antigua incontro l’amore e decido di diventare padre. Ma mentre l’oceano è per il marinaio come per il leviatano,la sicurezza e la libertà,la costa rappresenta un possibile pericolo. Dopo un’altro tormentato periodo nel quale,tra l’altro, creo una società di allestimento barche ad Antibes, la Coast to Coast,lavoro al progetto più importante : la famiglia. Dopo diciassette anni vissuti in Francia mi trasferisco in Sardegna. Finalmente il mare si calma e la vita continua. Con la mia nuova compagna, Teresa e due splendidi figli, tiro facili bordi nelle acque ridossate della Sardegna del nord. In attesa di qualche avventura,questo blog e l’associazione Velapuliamo occupano la mia mente vulcanica,sempre alla ricerca di qualcosa da fare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...