Partocinio

Volete complicarvi la vita? Avete finito il puzzle di 14,000 pezzi raffigurante il mare al tramonto? Volete iscrivervi al prossimo iron man? C’è di meglio: chiedete un patrocinio per un iniziativa volontaria di pulizia dell’ambiente. Sembra che in Italia le associazioni ambientaliste siano in realtà associazioni ambientate. Mi è stato detto che qui ad Olbia non ci sono volontari. A Maddalena hanno accolto la Goletta Verde con gli ortaggi,è vero. Ad Arzachena il wwf aveva un circolo e ha chiuso. Marevivo non ha delegati in Sardegna. Bene e quindi? Non sarebbe il caso di porsi delle domande? Certo che non avete aderenti: non avete capito che gli onori si guadagnano in battaglia. Già,Marta Battaglia di Legambiente scrive: “Come ti dicevo, Legambiente regionale dà un significato molto preciso a quegli eventi circoscritti all’interno delle campagne, su cui concentra le proprie energie perchè la visibilità sia massima, la valenza educativa idem, e sia efficace il sollecito rivolto ai soggetti responsabili e competenti.” quindi Legambiente non fa nulla a livello locale. Non sostiene in alcun modo le iniziative popolari. Come pretendete di avere consensi? Ascoltare la gente e aiutare le iniziative popolari,i comuni,i singoli individui che vogliono far qualcosa significa agire. Perché non patrocinare il massimo degli eventi possibile? Come dite? Non serve? Qui un anno e mezzo fa,io e mio figlio abbiamo tolto questa roba:

Siamo alla spiaggia di barca bruciata. Ora il posto è così:

La gente viene qui d’estate a fare il pic nic. L’estate è passata ed il posto è rimasto pulito. Oggi siamo stati li a togliere quattro pezzi di plastica. Qui sotto invece il bosco di Cannigione,la sughereta come la chiamano qui. Qui sempre un anno e mezzo fa,in tre abbiamo tolto sei macchine piene di roba tra cui persino un gommone di sei metri. L’abbiamo tagliato in pezzi e portato in discarica. Dicevano che adesso che sapevano che qualcuno puliva avrebbero scaricato l’inferno. Ecco come si presentava:

Ecco come si presenta ora:

Non mi credete vero? Beh allora venite a lavorare con me. All’ingresso del parcheggio di barca bruciata hanno gettato dei rifiuti. Scommettiamo che scomparirà?

Sveglia! Non succede nulla senza che qualcuno agisca. Volete che qualcun’altro aggiusti il vostro futuro? Si vede che avete la spazzatura nel cervello. Non sono un chirurgo e non posso aiutarvi. “Faber est suae quisquae fortunae”. Ciascuno è artefice della propria fortuna. La mia è solida. Quanto alle associazioni,devono essere loro il motore delle iniziative e devono assecondare e promuovere le azioni. Non trasformate l’ambiente in un parlamento. La natura non è democratica e chiunque può decidere di ucciderla o di salvarla. Abbiate più coraggio,patrocinate!

Autore: Giovanni Boetti

Sono nato a Milano negli anni 60, li si forma la mia coscienza sociale ma i miei sogni,sarebbe meglio dire quelli di mia madre, a un certo punto prendono il sopravvento e decido di partire. Basta con le manifestazioni,basta con la città. Da sempre amo la natura, compresa quella umana che per me sono una cosa sola. Da uomo faccio parte della natura e da uomo la difendo. Da sempre sono attratto dall’acqua e dai suoi abitanti. Pesci,uccelli tartarughe e barche a vela. Fin da piccolo vado in barca a vela e leggo i libri d’avventura. Dopo qualche anno in Liguria parto alla volta dell’oceano,arrivato ad Antigua incontro l’amore e decido di diventare padre. Ma mentre l’oceano è per il marinaio come per il leviatano,la sicurezza e la libertà,la costa rappresenta un possibile pericolo. Dopo un’altro tormentato periodo nel quale,tra l’altro, creo una società di allestimento barche ad Antibes, la Coast to Coast,lavoro al progetto più importante : la famiglia. Dopo diciassette anni vissuti in Francia mi trasferisco in Sardegna. Finalmente il mare si calma e la vita continua. Con la mia nuova compagna, Teresa e due splendidi figli, tiro facili bordi nelle acque ridossate della Sardegna del nord. In attesa di qualche avventura,questo blog e l’associazione Velapuliamo occupano la mia mente vulcanica,sempre alla ricerca di qualcosa da fare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...