Contabilità

Certo per una ditta i conti sono importanti. Una ditta come del resto una società deve far quadrare i conti. Ad esempio i produttori di mitili,come mi ha spiegato il Sig. Giuseppe Prioli,presidente di una delle maggiori associazioni di produzione dei mitili d’Italia,non possono non tener conto delle spese di smaltimento dei loro rifiuti che secondo la normativa vigente spettano interamente agli allevatori. Tale smaltimento,secondo quanto affermato si aggira intorno ai 20/30 centesimi per kilo conferito mentre l’acquisto delle retine biodegradabili salirebbe fino ai 70/80 centesimi al kilo. Mentre gli allevatori si lamentano di non poter sostenere i costi di smaltimento o di conversione,le amministrazioni comunali dicono di non avere le risorse necessarie e di non voler intervenire a livello legislativo per non penalizzare un settore in difficoltà.

Mentre gli allevatori continuano a produrre i mitili buttando a mare quello che non possono permettersi di smaltire e i comuni fanno finta di niente,noi delle associazioni di volontariato cerchiamo di metterci un pezza raccogliendo quel che finisce in costa e coinvolgendo i comuni interessati e le società di smaltimento della zona. Quindi alla fine i costi ricadono sulla comunità. Segnalo tra l’altro che uno dei ruoli principali della guardia costiera è rappresentato appunto dal fare la guardia alla costa. E allora perché le coste sono in questo stato? Mancano le denunce che di fatto paralizzerebbero il settore. Tutto sommato non sarebbe molto più economico sedersi ad un tavolo e stabilire un contributo regionale per l’acquisto delle retine biologiche?

Autore: Giovanni Boetti

Sono nato a Milano negli anni 60, li si forma la mia coscienza sociale ma i miei sogni,sarebbe meglio dire quelli di mia madre, a un certo punto prendono il sopravvento e decido di partire. Basta con le manifestazioni,basta con la città. Da sempre amo la natura, compresa quella umana che per me sono una cosa sola. Da uomo faccio parte della natura e da uomo la difendo. Da sempre sono attratto dall’acqua e dai suoi abitanti. Pesci,uccelli tartarughe e barche a vela. Fin da piccolo vado in barca a vela e leggo i libri d’avventura. Dopo qualche anno in Liguria parto alla volta dell’oceano,arrivato ad Antigua incontro l’amore e decido di diventare padre. Ma mentre l’oceano è per il marinaio come per il leviatano,la sicurezza e la libertà,la costa rappresenta un possibile pericolo. Dopo un’altro tormentato periodo nel quale,tra l’altro, creo una società di allestimento barche ad Antibes, la Coast to Coast,lavoro al progetto più importante : la famiglia. Dopo diciassette anni vissuti in Francia mi trasferisco in Sardegna. Finalmente il mare si calma e la vita continua. Con la mia nuova compagna, Teresa e due splendidi figli, tiro facili bordi nelle acque ridossate della Sardegna del nord. In attesa di qualche avventura,questo blog e l’associazione Velapuliamo occupano la mia mente vulcanica,sempre alla ricerca di qualcosa da fare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...