Quello che non vi dico

Non sarò certo io a dirvi che non c’è speranza. Io devo essere ottimista. Anche quando persino quelli che hanno la fama di essere sensibili sono comunque assenti. Parlo della gente di mare. Vorrebbero esserci ma purtroppo,haimè, non ci sono e non ci saranno. Cavalcheranno l’onda della congiuntura economica favorevole. Ma state tranquilli, non vi dirò che dovunque io vada vedo i rifiuti invadere il mondo. Piove e i rifiuti dell’anno prima vengono a galla. C’è vento e i rifiuti di due anni fa arrivano in spiaggia. Vanno via le macchine dal bosco e i rifiuti restano lì. No, non vi dirò che tutti si lamentano ma pochi agiscono. E non vi dico nemmeno che più scavo e più ne trovo. Sotto le tartarughe, dentro le tartarughe, sotto le zampe dei gabbiani e dentro ai gabbiani,intorno ai molluschi e dentro ai molluschi. Mentre fumi la tua bella sigaretta e ti riempi i polmoni di catrame non ti dirò che fai male. Quando poi lancerai, di nascosto, il mozzicone, non dirò: fai male. Non vi dirò che tutto questo schifo si può togliere da qui. No, non vi dirò che mi deludete quando non venite con me perché avete altro da fare. Capisco che non vi conviene. Non siete mica spazzini. Voi non fumate, non bevete e non buttate mai le cicche dal finestrino. Sò che tutti voi quando andate in giro fate come me, perché me lo avete spiegato. Già, proprio il prossimo we avete un’impegno importante e poi non potete perdere soldi. Voi pescate, andate in barca, nuotate,lavorate, pagate le tasse. Non vi dirò che anch’io le pago e che anch’io lavoro e che nemmeno io sporco. Che perdo soldi anch’io. Vi dico soltanto che non è per nulla che lo faccio. L’ambiente in cui viviamo ci da da mangiare e da bere e forse è l’unica cosa per la quale vale la pena lottare. Capisco però che voi non potete venire, non avete tutto il tempo che ho io. No, non vi dico tutte queste cose, me le tengo per me. Anche oggi ho dedicato un po’ del mio tempo alla cura del territorio. Qualche ora a contare i rifiuti per preparare i Velapuliamo green days. Una passeggiata splendida in una Sardegna piena di fiori. Sabato andremo a Liscia Ruja a togliere un po’ di roba. Il posto è splendido e quando avremo pulito sarà ancora più bello.

Autore: Giovanni Boetti

Sono nato a Milano negli anni 60, li si forma la mia coscienza sociale ma i miei sogni,sarebbe meglio dire quelli di mia madre, a un certo punto prendono il sopravvento e decido di partire. Basta con le manifestazioni,basta con la città. Da sempre amo la natura, compresa quella umana che per me sono una cosa sola. Da uomo faccio parte della natura e da uomo la difendo. Da sempre sono attratto dall’acqua e dai suoi abitanti. Pesci,uccelli tartarughe e barche a vela. Fin da piccolo vado in barca a vela e leggo i libri d’avventura. Dopo qualche anno in Liguria parto alla volta dell’oceano,arrivato ad Antigua incontro l’amore e decido di diventare padre. Ma mentre l’oceano è per il marinaio come per il leviatano,la sicurezza e la libertà,la costa rappresenta un possibile pericolo. Dopo un’altro tormentato periodo nel quale,tra l’altro, creo una società di allestimento barche ad Antibes, la Coast to Coast,lavoro al progetto più importante : la famiglia. Dopo diciassette anni vissuti in Francia mi trasferisco in Sardegna. Finalmente il mare si calma e la vita continua. Con la mia nuova compagna, Teresa e due splendidi figli, tiro facili bordi nelle acque ridossate della Sardegna del nord. In attesa di qualche avventura,questo blog e l’associazione Velapuliamo occupano la mia mente vulcanica,sempre alla ricerca di qualcosa da fare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...